Nuova bandiera europea

Nuova bandiera europea
Altan-privatizz-acqua

CGIL fuori dal coro

Approfitto di questo articolo su Linkiesta, per dire la mia.

Nell’articolo si accusa la CGIL di ipocrisia per la scelta di manifestare in piazza il 2 dicembre, essendo in disaccordo con le proposte del governo di modifica alla legge Fornero e di approfittare dell’occasione per marcare la distanza dal Pd ed esplicitare così la vicinanza ad uno schieramento politico più affine. Ebbene, e se anche fosse? Sarebbe ora finalmente di battere un colpo! Sono in tantissimi a chiederlo da tanto tempo. Certo se si dovesse aspettare il momento giusto, questo non verrebbe mai…. (infatti da quanto è che non votiamo?)

La CGIL ha sempre subito attacchi per ogni direzione che prendeva, per l’approvazione della legge Fornero, vennero proclamate solo 3 ore di sciopero (unitario…ma che fatica!), e già allora daje alla CGIL che protesta poco. Adesso per una sola manifestazione daje alla CGIL che è protesta ma non dovrebbe…

Insomma qualunque cosa decidi non va mai bene

La strategia di dare qualche contentino per rabbonire la controparte è vecchia come il cucco. Solo che ad un certo punto il meccanismo si inceppa.

E allora ecco che salta fuori il ragionamento del sindacato che “fa politica”. E’ certamente così, tutti coloro che affrontano un tema decisamente politico come il lavoro, fanno politica. Chi se lo ricorda Pezzotta segretario Cisl che assieme ad Angeletti firmò “il patto per l’Italia” con Berlusconi? E allora come direbbe Totò ….caro Sig. Cancellato..ma mi faccia il piacere !

Comunque CGIL rappresenta in primis i suoi iscritti, coloro che pagano la tessera, pensionati compresi, e così deve essere… altrimenti perchè pagare una tessera? Così come deve essere anche per le altre sigle sindacali. E’ vero, gli equilibri sono difficili. I soggetti in campo sono parecchi, tra chi lavora, chi è in cerca, giovani, anziani, donne, pensionati, e quindi anche la CGIL può faticare a tenerli insieme. Certamente una proposta organica la CGIL l’ha già presentata e si spera che il prossimo governo finalmente inizi ad esaminarla.

In generale voglio ribadire che è troppo facile dare sempre addosso ai “sindacati” in generale e alla CGIL in particolare, COME SE FOSSERO LORO AD EMETTERE LE LEGGI CHE CI SOVRASTANO TUTTI!

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>